0835344057 - 3286113454 - 3271470440 info@museolaboratorio.it

Cestaio

Il cestaio (panarêr) confezionava i recipienti di vimini e canne per contenere e trasportare i prodotti agricoli e caseari (formaggi, ricotta). Egli non aveva una bottega, ma svolgeva il suo lavoro sulle soglie delle case, nei vicinati.

La lavorazione dei panieri era eseguita a mano,  utilizzando solo un coltello affilato; i materiali erano le canne (raccolte nei canneti degli acquitrini nella zona del Pantano) e gli steli di vimini che crescevano alla base degli alberi di ulivo. Le canne e i vimini venivano tagliate in autunno, quando le piante non sono più in vegetazione; prima di intrecciarli con gesti precisi e concentrici, venivano ammorbiditi con l'acqua.

Tutte queste operazioni erano seguite con attenzione dai bambini, incantati da tanta abilità.

Mappa

0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33