0835344057 - 3286113454 - 3271470440 info@museolaboratorio.it

Scalpellino

Il tufo (calcarenite) era la materia prima dalla quale lo scalpellino otteneva manufatti diversi: acquasantiere, mortai, abbeveratoi, trogoli...

Utilizzava una pietra più dura, il mazzaro, per realizzare macine per il grano e il farro.

I suoi attrezzi erano limitati e rudimentali: uno scalpello, un martello e dei caratteristici raschietti di ferro.

Non erano rari maufatti pregevoli in marmo (colonne, pietre ornamentali...)  destinati alle chiese e ai palazzi signorili.

Mappa

0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33